C.da Popoleto n.c., 70011 Alberobello (BA) · +39 080 432 2044 · info@editriceaga.it

Fine dicembre, tempo di bilanci. Anche per una piccola casa editrice come AGA è importante mettere sul piatto della bilancia quanto di buono è stato fatto durante l’anno passato, in termini di pubblicazioni, iniziative e attività culturali in genere. Certamente il 2018 è stato un anno ricco di novità: la casa editrice è approdata sui social network e ha cominciato a costruire, tassello dopo tassello, un legame sempre più forte con i suoi lettori attraverso il canale diretto di Facebook.

Il 2018 è stato anche l’anno dell’evoluzione digitale per la nostra piccola realtà editoriale, perché se i social sono importanti, forse disporre di un sito web performante e dotato di e-commerce lo è ancora di più: adesso Editrice AGA può vendere direttamente i suoi libri al pubblico, garantendo affidabilità e sicurezza negli acquisti. Ma non è tutto: anche Amazon, la libreria online più importante del mondo, ospita le nostre edizioni.

Il bilancio che vogliamo fare, tuttavia, non è solo tecnico: ci piace l’idea di riepilogare tutte le nostre edizioni 2018, rispolverando insieme ai nostri lettori i titoli che entrati nel catalogo nel corso di quest’anno.
L’augurio è che anche nel 2019 l’attività editoriale resti vivace e frizzante come lo è stata nel 2018.

Intanto… buon anno a tutti, ai nostri lettori e ai nostri autori!

È veramente ebreo! Giuseppe Venturi e gli ebrei

È veramente ebreo! è il resoconto dell’azione di protezione dell’arcivescovo di Chieti-Vasto Giuseppe Venturi nei confronti degli ebrei stranieri internati nel territorio della diocesi durante i nove mesi di occupazione tedesca (settembre 1943 – giugno 1944). L’autore descrive la rete messa in atto dall’arcivescovo Venturi in collaborazione con alcuni sacerdoti a sostegno degli stessi ebrei e dei cittadini ricercati dalle forze di occupazione.
È veramente ebreo! è il prezioso racconto di un passato recente la cui memoria va necessariamente custodita.

è veramente ebreo

Sensoltre sei tu

Toccare, odorare e riconoscere le forme degli oggetti quotidiani senza vederli, ma anche creare ex-novo figure tridimensionali come una casa, un tetto, una torre o un tram. Sono tutti espedienti indispensabili per evidenziare gli aspetti del percepire di chi non vede. In Sensoltre sei tu si parla di inclusione scolastica attraverso il racconto di un viaggio lungo la penisola italiana. Gli spunti di riflessione emergono grazie alle suggestioni offerte da studenti, docenti, volontari e dalle persone coinvolte.

Sensoltre Sei Tu

Il sigillo del Male

Le vicende dei Filomarino affondano le radici in mille lunghi anni di storia, ma solo nel passato recente i fatti accaduti ne hanno sconvolto gli equilibri, determinando il coinvolgimento di terrificanti forze oscure. Incuriosita dai messaggi enigmatici lasciati da nonno Enzo, la giovane Beatrice Filomarino si mette alla ricerca dell’introvabile pergamena che custodisce il segreto sulla comparsa dell’Anticristo. Se ne è persa traccia nel corso del tempo anche a causa dei continui assalti di una setta satanica, che ora è decisa a riappropriarsene. Il sigillo del male è un thriller storico-religioso sul cui telaio storico è tratteggiato un racconto avvincente, che terrà il lettore incollato alle pagine sino al sorprendente finale.

Il sigillo del male

Lingua Gnostra

Lingua Gnostra è una pubblicazione annuale del Centro Studi sui Dialetti Apulo-Baresi  e raccoglie articoli di linguistica, letteratura, onomastica, paremiologia, lessicografia e sociolinguistica. Il titolo dei quaderni contiene un calembour che intende da una parte richiamare l’esperienza gloriosa di una rivista come «Lingua nostra», fondata nel 1939 da Migliorini e Devoto, dall’altra, evidenziare la peculiarità territoriale alla base dei nostri studi, segnalata dalla voce dialettale gnostra.

Lingua Gnostra n.1

Alberobello. La capitale dei trulli (riedizione)

Vi è la giusta opportunità di questa riedizione in quanto il tempo intercorso dal 1978 ad oggi 2018, a cavallo di due secoli e di due millenni, non solo non denuncia superamenti socio-storici, ma in più conferma e, dunque, convalida il tracciato espositivo dell’opera. Nella riedizione vi è una obbiettiva culturalità, ovviamente da non tacere, e che facilita l’appropriatezza di un percorso interpretativo intuito e osato da Vinicio Aquaro a tutto vantaggio di un territorio peculiare e di chi sa viverlo, sa visitarlo, sa rispettarlo, sa sostenerlo.

Alberobello. La capitale dei trulli

Collana L'Orizzonte

Harmonies. Poèmes (n.41)

 15,00

René Le Bars, Harmonies, Brigitte Simon (illustratrice), edizione in lingua francese, Editrice AGA, Alberobello 2018, 120 pp.

Les signes de l’absence – I segni dell’assenza

 20,00

Jacques Herman, Maria Zaki, Les signes de l’absence – I segni dell’assenza, Mario Selvaggio (traduttore), edizione bilingue francese-italiano, Editrice AGA, Alberobello 2018, 102 pp.

Faustine (n. 34)

 12,00

Éric Sivry, Faustine, francese, Alberobello 2018, 90 pp.

Dans les mains du monde. Hommage à Jean Laugier (n. 39)

 20,00

Giovanni Dotoli, Éric Jacobée-Sivry, Rosamaria Pau, Mario Selvaggio, Dans les mains du monde. Hommage à Jean Laugier, francese, Alberobello 2018, 177 pp.

Instants. Tercets – Hommage au Japon (n. 31)

 15,00

Carolyne Cannella, Instants. Tercets – Hommage au Japon, francese, 2018, 86 pp.

Vertige frangé. Jean Laugier (n. 30)

 15,00

Giovanni Dotoli, Mario Selvaggio, Vertige frangé. Jean Laugier, francese, 2018, 121 pp.

À l’infini… (n. 43)

 18,00

Ilda Tomas, À l’infini…, francese, 2018, 217 pp.

Cosa è successo? (n. 37)

 15,00

Giovanni Dotoli, Mario Selvaggio (illustratore), Cosa è successo?, italiano, 2018, 101 pp.

Connaissance en poche ou de l’Encyclopédie (n. 32)

 18,00

Giovanni Dotoli, Connaissance en poche ou de l’Encyclopédie, francese, 2018, 138 pp.

Un poète, messager du langage, Giovanni Dotoli (n. 24)

 13,00

Alain Rey, Un poète, messager du langage, Giovanni Dotoli, francese, 2018, 98 pp.

Leyendo Las flores del mal (n. 21)

 20,00

Encarnación Medina Arjona, Leyendo Las flores del mal, spagnolo, 2018, 282 pp.

Immaginario e realtà. Percorsi della religione (n. 13)

 25,00

Angelo Rella e Sebastiano Valerio (a cura di), Immaginario e realtà. Percorsi della religione, italiano, 2018, 381 pp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X