A gnostre de sòbb’a Tòrre. Poemetto

Mario Gabriele, Mino Fusillo, italiano-dialetto, 2014

Confronta
Categoria: Tag: ,

Descrizione

Il libro

In questo poemetto dialettale Mario Gabriele sceglie di raccontare la vivace “gnòstre de sòbbe a Tòrre”, e ci riferisce delle brevi vicende ivi avvenute. Sono dei flash che a intermittenza illuminano il mondo della gnostra della Torre, “a chiù jjèrte di Nusce”: assumendo forse senza precisa volontà i moduli della letteratura meridionale – probabilmente perché è quello l’istintivo retaggio degli autori del Sud – Gabriele riesce quasi a passare dall’indiscutibile realismo delle storie che racconta a un recondito realismo magico di màrqueziana memoria che, anche se mai esplicitato, pure si avverte.

L’autore

Mario Gabriele (Noci 1952, Laurea con lode in Filosofia), conoscitore e cultore dei dialetti pugliesi, è poeta e scrittore.
Nella lingua di Noci ha composto numerose opere in versi, in gran parte presenti nell’antologia Appecciamele arréte, edita da Editrice AGA nel 2012. Ha già tradotto in dialetto alcune opere, fra cui il biblico Quoèlet e La verità, vi prego, sull’amore, di W. H. Auden. Vasta è anche la produzione poetica in italiano.
Nel 2014 ha pubblicato con Giovanni Laera il Dizionario etimologico del dialetto di Noci.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “A gnostre de sòbb’a Tòrre. Poemetto”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *