ISBN: 978-88-95089-40-9

Appecciamele arréte. Antologia in lingua di Noci, quasi

 10,00

Mario Gabriele, italiano-dialetto, 2012

Confronta
Categoria:

Descrizione

Il libro

Un dialogo intimo, viscerale, perché il dialetto di Noci è lingua che deriva dal profondo dell’animo umano e che per questo motivo cattura gli istinti più profondi e primitivi. Un suono che per uscire spinge dal profondo della pancia, dove risiede la rabbia, la gioia, l’amore e la tristezza. Una lingua destinata a non essere scritta, ma che fatta di parole, suoni onomatopeici e a volte rumori si tramanda dopo secoli per le strade, nelle case, nelle gnostre, di generazione in generazione.

L’autore

Mario Gabriele (Noci 1952, Laurea con lode in Filosofia), conoscitore e cultore dei dialetti pugliesi, è poeta e scrittore.
Nella lingua di Noci ha composto numerose opere in versi, in gran parte presenti nell’antologia Appecciamele arréte, edita da Editrice AGA nel 2012. Ha già tradotto in dialetto alcune opere, fra cui il biblico Quoèlet e La verità, vi prego, sull’amore, di W. H. Auden. Vasta è anche la produzione poetica in italiano.
Nel 2014 ha pubblicato con Giovanni Laera il Dizionario etimologico del dialetto di Noci.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Appecciamele arréte. Antologia in lingua di Noci, quasi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *