ISBN: 978-88-95089-41-6

Come matasse all’arcolaio

 10,00

Antonietta Lestingi, italiano, 2012

Esaurito

Confronta
Categoria:

Descrizione

Il libro

In Come matasse all’arcolaio Antonietta Lestingi scrive per conquistare e fermare la compiutezza dell’atto, del momento, del pensiero: perfettamente centrata su se stessa, esplora con la stessa serietà un mondo di piccole cose e un destino di grande dolore, di figure amiche ma anche di solitudine, di ricordi e di presente, per incamminarsi con il lettore e ritrovarsi insieme a ricostruire un territorio di condivisione.

L’autrice

Antonietta Lestingi è nata a Polignano a Mare (BA), dove vive e insegna Scienze nella Scuola Media. Ha pubblicato le seguenti raccolte poetiche: Fotogrammi (1998), Coniugando tracce con M. La Volpe (2000), Il volto delle donne (2002), Della terra il respiro nel volume collettaneo Concerto (2005), In punta di dita (2008), Poco ho da dire con M.G. Napoletano (2009). È coautrice del testo poetico-teatrale Luna di marzo (2005). Ha curato la versione italiana di Rumo aos altares – Madre Maria di Lourdes (2006) di M. Basacchi.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Come matasse all’arcolaio”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *