Giovanni Duns Scoto e la nuova evangelizzazione

 60,00

Giovanni Duns Scoto, Giovanni Lauriola (curatore), 2004, pp. 640

Confronta

Descrizione

Il libro

Affermazione base di Duns foto è la concezione che la Chiesa è per sua natura missione e missionaria, perché il suo fondatore e capo, Cristo Gesù, è il primo inviato e consacrato alla missione per la gloria di Dio e per la salvezza di tutti gli uomini. E poiché nella Chiesa continua tutto intero il mistero dell’Incarnazione, è di necessità che essa sia costituzionalmente missione e missionaria. Affermazione che costituisce la chiave di volta dell’ecclesiologia del Dottor Sottile.

Oggi il centro della missione della Chiesa è la chiamata alla nuova evangelizzazione, che, a seconda dei destinatari, può intendersi grossomodo almeno in due maniere: prima evangelizzazione, destinata a chi per la prima volta riceve il lieto messaggio di salvezza evangelico; seconda evangelizzazione, destinata a chi ha indebolito o perduto il senso della fede. Di fronte ai campi d’azione della nuova evangelizzazione nella moderna società, a quali principi dottrinali ispirarsi? Ci si può far guidare da alcuni principi generali del Beato Giovanni Duns Scoto, che della vita religiosa è specchio di perfezione e guida sicura.

Il ricorso a Duns Scoto per aiutare a risolvere i problemi contemporanei potrebbe apparire una forma di anacronismo o una proposta fuori tempo; lo sarebbe, se lo si volesse proporre con l’intento di trovare risposte belle e confezionate nei suoi scritti. Se invece ci si ispira a principi universali generali e trascendenti, allora il riferimento è positivo e fecondo. Per la concretezza del suo pensiero, il francescano scozzese può suggerire alcune indicazioni di massima che, se ben comprese, vagliate, discusse e applicate, potrebbero rivelarsi molto utili anche per l’uomo di oggi.

Il curatore

Giovanni Lauriola, nato sul monte sacro del Gargano, a Monte S. Angelo (FG), il 30 dicembre del ’38, indossa l’abito francescano a Casacalenda (CB) nel 1958 e viene ordinato sacerdote a Manfredonia (FG), da S.E.Mons. Andrea Cesarano, 2 luglio 1967. Si laurea all’Università di Bari nel 1973 in Filosofia, discutendo la tesi Sul concetto di scienza in Duns Scoto, con il prof. Francesco Corvino, svolgendo contestualmente attività didattica nelle Scuole Statali e Religiose dal 1969 la 2003. Profondamente convinto dell’originale bontà dell’ideale francescano tra preghiera-studio e studio-preghiera, spende la sua vita tra cattedra e predicazione, passando idealmente attraverso le principali tappe della tradizione da Bonaventura a Duns Scoto, da Francesco d’Assisi a Chiara, per ritornare definitivamente a Duns Scoto, cui dedica la sua vita. Nel 1991, realizza il suo sogno fondando il “Centro Duns Scoto”, e aprendo la collana di “Quaderni Scotistici” e il relativo sito web.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Giovanni Duns Scoto e la nuova evangelizzazione”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *