fbpx
C.da Popoleto n.c., 70011 Alberobello (BA) · +39 080 432 2044 · info@editriceaga.it

Libri e gatti

Se avete avuto la fortuna di entrare nella famosa libreria inglese Shakespeare and Company a Parigi, saprete che nelle stanze affollate di libri e lettori si aggira un elegante micio bianco, il gatto libraio. È davvero suggestivo sfogliare un libro seduti su di una poltrona mentre il micio fa le fusa sgattaiolando fra le gambe, perfettamente a suo agio in mezzo ai visitatori della libreria.

Una “dipendente” a quattro zampe

Libri e gatti: un connubio perfetto. Lo sappiamo bene noi di Editrice AGA, che da più di un mese ospitiamo nei nostri uffici una tenerissima “dipendente” a quattro zampe, Mia. L’arrivo della piccola creatura è stato inaspettato, una vera sorpresa che ha sciolto il cuore di tutti.
Scorgere Mia strusciarsi, leccarsi, dormire, fare le fusa, miagolare, giocare con gomme e graffette e passeggiare sulle tastiere dei computer ha sui dipendenti un immediato effetto rilassante e produce quella giusta dose di buonumore che aumenta la produttività. In altre parole, la sua presenza in ufficio aumenta il benessere di tutti, con effetti positivi anche sui nostri libri!

Aziende all’avanguardia

Sono ancora poche in Italia le realtà aziendali che hanno intuito i numerosi vantaggi garantiti dalla presenza di un animale domestico in ufficio. Accudire un gatto o un cane in azienda è un costume che si sta lentamente diffondendo nel nord Europa, negli Stati Uniti e in Giappone in virtù dei risultati delle ricerche condotte da prestigiose università statunitensi. Avere vicino un animale da compagnia aumenta la capacità di gestire le diverse problematiche che si presentano durante una normale giornata di lavoro, rendendo i lavoratori più rilassati, meglio disposti a lavorare in team e a collaborare con i colleghi e allentando le tensioni durante le riunioni più importanti.
Una grande soddisfazione per Editrice AGA, una piccola impresa del sud Italia, sapere di essere all’avanguardia come altre grandi aziende internazionali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X