fbpx
C.da Popoleto n.c., 70011 Alberobello (BA) · +39 080 432 2044 · info@editriceaga.it

Gli youtuber scrivono e pubblicano

Elisa Maino ha 15 anni, è una youtuber con migliaia di follower conquistati su musical.ly e ha appena pubblicato un libro già in cima alle classifiche, #OPS.
Elisa non è la prima adolescente italiana ad aver scritto, pubblicato e incassato sfruttando la sua popolarità sui social network. Gli youtuber sfornano libri e vendono centinaia di copie. Si tratta di un fenomeno che sta prendendo piede con sempre maggiore forza e che si conferma un’ottima operazione di marketing, assicurando agli stessi grande visibilità e alle case editrici un notevole ritorno economico. Che siano proprio gli youtuber a far girare l’editoria, perlomeno in Italia?
La domanda è legittima, perché a giudicare dai tantissimi follower sulla famosa piattaforma di condivisione video, i potenziali lettori sono migliaia, tutti aficionados pronti a correre in libreria e ad acquistare una copia del libro pubblicato dai loro beniamini.


I primi youtuber a scrivere e pubblicare sono stati quelli stranieri, da Zoella a PewDiePie. Negli Stati Uniti è nata addirittura una casa editrice che pubblica esclusivamente libri di youtuber, la Keywords Press. E quanti titoli pubblica all’anno!
Anche in Italia gli youtuber-scrittori sono numerosi. Da Favij a Sofia Viscardi, da Cleo Toms a Iris Ferrari, le star di YouTube sono tantissime e quasi tutte hanno pubblicato almeno un libro.

Libri degli youtuber: letto uno, letti tutti

Quali contenuti veicolano le loro opere è presto detto: si tratta in genere di storie d’amore o di raccolte di pensieri, magari corredate da illustrazioni. Ci basta raccontarvi la trama di #OPS per consentirvi di intuire quelle degli altri: è la storia di un’adolescente milanese, Evy, che alla fine della scuola va in vacanza dalla nonna in una località di montagna, dove incontra un ragazzo. La giovane deve passare tutta l’estate senza social network e senza comunicare con gli amici, sperimentando uno stile di vita insolito. Una trama rosa in qualche modo già sentita.
Non basta il solo libro, però: per renderlo ancora più appetibile, gli sono stati associati anche un rossetto di Kiko e una canzone, cantata dal rapper Mr Rain e prodotta da Warner Music. Una bella trovata commerciale, non c’è che dire.

Dov’è il fuoco sacro della scrittura? Dove la prosa ispirata, la trama sentita? Dove sono finiti gli Autori, quelli con la a maiuscola, che si approcciavano alla scrittura solo una volta raggiunta una profonda maturità spirituale e intellettuale? Possibile che tutto giri intorno al dio denaro, che travolge senza scrupolo alcuno, calpestando la bellezza? A giudicare dalle vendite degli youtuber, si direbbe di sì: trovate le galline dalle uova d’oro, perché le CE dovrebbero rinunciarvi?

Riflessioni finali

Il fenomeno degli youtuber che si lanciano nel mercato dell’editoria consente una doppia riflessione.
Da una parte ci ricorda che in Italia si legge poco, pochissimo (ne abbiamo già parlato), ma che quando a scrivere sono personaggi “seducenti”, orde di neo lettori si fiondano in libreria. Dall’altra, meraviglia che questi personaggi mediatici, che hanno un nutrito gruppo di seguaci sui social, sentano la necessità di rivolgersi anche al mondo editoriale – prova che la soddisfazione di vedere il proprio nome sulla copertina di un libro stampato è impagabile.
Qui a Editrice AGA abbiamo un’idea molto chiara in merito alla questione. Lasciamo alle grandi CE assetate di soldi la libertà di pubblicare questi volumi. Noi, nel nostro piccolo, continuiamo a orientarci verso opere di qualità per un pubblico che sa ancora riconoscere la bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

getcomixxx.com
X