30,00

16 – The weave of fragmentation

23 disponibili

978-88-9355-055-0 120
Condividi

Autore

"Ha diretto, curato e contribuito a diverse raccolte di saggi e pubblicato una vasta gamma di articoli accademici su riviste internazionali."

È dal punto di vista della decostruzione e della ricostruzione che prende forma questa analisi di tre romanzi scritti da tre scrittori maghrebini francesi (Assia Djebar, Sabiha Khemir e Rachida Madani). le tre scrittrici sono tutte contemporanee, tutte dislocate, tutte culturalmente separate, in un senso o nell’altro, e sono tutte alla ricerca di un trionfo (culturale o testuale) che non potrà e non potrà avvenire. In uno sforzo deliberato e necessario per forgiare un percorso alternativo, si deve risolutamente, se remissivamente, destrutturare queste opere, in modo da situare e disseppellire in esso le foci della situazione e della perdita, la distanza e l’intimità, sé e altro, la vittoria e il tradimento. In questo stesso processo di esplorazione meta-poetica, le componenti multistrato della lotta discorsiva arrivano a definire il tessuto stesso della frammentazione.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Mostra solo le recensioni in Italiano (0)

Recensisci per primo “16 – The weave of fragmentation”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.