8,00

La noia creativa

In questo racconto, l’autore ripercor­re le ragioni autentiche della dere­alizzazione dell’uomo contempora­neo.

978-88-9355-209-7 96
Condividi

Autore

"Ha partecipato a numerosi concorsi letterari ed ha ricevuto prestigiosi premi e riconoscimenti."

In questo racconto, per certi versi soltanto noiologico e tauto­logico del reale, l’autore, in una splendida lingua italiana, ripercor­re le ragioni autentiche della dere­alizzazione dell’uomo contempora­neo: la fine del realismo cattolico, a cui ha fatto da contraltare l’ince­dere del relativismo assoluto, come un unico processo di autodemoli­zione sociale, ha decentrato l’uo­mo, rendendolo esposto ad ogni vento di dottrina e deresponsabi­lizzandolo da ogni serio impegno di miglioramento delle sue condizioni vitali. I temi della bioetica, insieme all’approfondimento del significato delle tentazioni, del male sociale e di quello soprannaturale, della rivendicazione della preghiera e dello spera­bile affermarsi di una nuova etica, che non potrebbe non essere coincidente con una “rinascita cattolica” che condividesse l’appartenenza e l’operato di un solo movimento politico, vengono definiti attraverso un ragionamento invero fintamente filosofico: Palmisano infatti torna sempre alla sua fede as­soluta nella logica, che, secondo lui, meglio è in grado di giustificare l’incon­gruenza di certe tendenze postmoderniste.

Ritratto spietato e fortemente critico dell’epoca contemporanea, que­sta autobiografia interiore che ha il sapore di un saggio, offre altresì tutte le soluzioni possibili per un riscatto della dignità umana dall’oppressione dell’insolente e boriosa forza di ogni potere umano ed occulto, marcando l’assurdità della secolarizzazione dei costumi e il favore verso il recupero di un ragionevole e logico senso di Dio.

Pur nel solco di uno stile letterario inaugurato dal grande teologo fran­cese George Haldas, in questo libro Palmisano supera ogni limite, mettendo in gioco tutto se stesso al solo fine di realizzare un’opera, perfettamente ri­uscita, in cui la dottrina cattolica, riletta in chiave oltremodo razionalistica, rifulge tutta intera nel suo eterno splendore.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Mostra solo le recensioni in Italiano (0)

Recensisci per primo “La noia creativa”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.