18,00

L’opera di Antonio Curri per l’ultima dimora

978-88-9355-263-9 192
Condividi

Autore

Il cimitero di Alberobello mi ha sempre incantato e incuriosito. Pertanto, ho deciso di documentare, con ricerche e fotografie, le parti più interessanti e spiegare come mai, pur vivendo in una realtà cittadina con un passato certamente non florido, ci ritroviamo un cimitero con una architettura importante, ma atipica rispetto al contesto in cui viviamo. Per la realizzazione di questo libro mi sono avvalso del mezzo con cui ho più confidenza sin dall’adolescenza: la macchina fotografica. Naturalmente gli anni sono passati, la tecnologia si è evoluta, ma il mio approccio alla fotografia non è mutato; la naturalezza dello scatto è rimasta identica, come anche la visione dell’inquadratura, in cui, con l’esposizione opportuna, riesco a dare voce anche a quegli oggetti e a quei luoghi che di per sé voce non hanno. Nella fattispecie ho preferito la tecnica espressiva del bianco e nero in chiave alta, con stampa in bicromia.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Mostra solo le recensioni in Italiano (0)

Recensisci per primo “L’opera di Antonio Curri per l’ultima dimora”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.