Noria, la rivista di Giovanni Dotoli

Il titolo di questa nuova rivista, Noria, non è un segno del caso. La noria è un simbolo del Mediterraneo e di paesi in cui l’acqua è un miraggio d’oro. Unisce scienza e poesia, terra e cielo, profondità e altezza. È una parola di origine araba e poi spagnola, per indicare il genio dell’uomo – nei dialetti del Sud Italia è chiamata la macchina, dell’ingenium latino – e la forza dei suoi sogni è governare il mondo e seguire il percorso dell’immaginazione.

Noria è costruirsi, avere fiducia nell’uomo, seguire i molteplici sentieri che ci stanno di fronte, tra l’orizzonte e le linee a perdita d’occhio. E soprattutto, essere unitario, non separare la poesia e la scienza, e quindi le scienze umane e le cosiddette scienze esatte. Il microcosmo della noria esprime un ordine cosmico, un’armonia di pensiero e anima. Il ritmo ancestrale della sua ruota è il ritmo della musica dell’essere.

Visualizzazione del risultato

Noria. Revue littéraire et artistique – n. 1

 25,00

«Noria – Revue littéraire et artistique», Année I, n. 1, Mars 2019, 290 pp.