Dialetto, patrimonio da custodire

Lingua Gnostra è una pubblicazione annuale del Centro Studi sui Dialetti Apulo-Baresi e raccoglie articoli di linguistica, letteratura, onomastica, paremiologia, lessicografia e sociolinguistica. Il titolo dei quaderni contiene un calembour che intende da una parte richiamare l’esperienza gloriosa di una rivista come «Lingua nostra», fondata nel 1939 da Migliorini e Devoto, dall’altra, evidenziare la peculiarità territoriale alla base dei nostri studi, segnalata dalla voce dialettale gnostra.

Gli articoli presenti nel primo numero di Lingua Gnostra. Quaderni di studio sui dialetti apulo-baresi:

Il passaggio degli erniosi: un rito popolare
Il taglio dei vermi: storia di una formula magica
L’Anima dei morti: morfologia di una festa
Il lupo mannaro fra lessico e folklore
Dispetto, insolenza e maleficio: il monacello
Sì próprje di Nusce
Noterelle su Ristretta ed erudita narrazione dell’origine e progresso della Terra delle Noci
Paoluccio e gli altri: dal nome proprio al nome comune
Salèmme, in un vocabolo la storia di una città
La letteratura nel dialetto: Mal de scigne e Vasenecóle
Dalla letteratura greca ai proverbi misogini del dialetto nocese
Il calendario dei santi nei dialetti adulo-baresi
Un po’ sacra e un po’ profana: la Candelora
Pasqua e dintorni: com’erano
A Madónne da Mmènne
Il numero 28 in una locuzione pugliese

Visualizzazione del risultato

Lingua Gnostra. Quaderni di studio sui dialetti apulo-baresi – n. 1

 10,00

Centro Studi sui Dialetti Apulo-Baresi (a cura di), Lingua Gnostra. Quaderni di studio sui dialetti apulo-baresi, italiano, Alberobello 2018, 224 pp.