18,00

Conversi Ad Orientem

978-88-9355-302-5 192
Condividi

Questo libro parte dal cuore del cattolicesimo che è l’Eucaristia, sorgente di grazia, culmine verso cui tende tutta l’azione della Chiesa, nella quale i battezzati riuniti in assemblea lodano Dio prendendo parte al sacrificio e alla mensa del Signo­re. Il documento conciliare riassume il sentire di tutta la Chiesa fin dalle sue origini e tutto il cammino di riflessione sulla sacra liturgia, e questo libro ne racconta l’evoluzione, in chiave artistica ed in particolare architettonica. Se l’Eucaristia è il cuore della vita della Chiesa, l’architettura sacra risponde alla necessità di fornire un luogo nel quale poterla vivere adeguatamente. L’ar­chitettura, infatti, non è una disciplina accessoria, o meramente ornamentale, non svolge una funzione marginale o scontata, essa ha il compito principale di raccontare un luogo altro, appunto “sacro”, termine che nel suo significato più intimo e nelle sue radici antiche che affondano nelle lingue semitiche e prelatine, indica una azione di lode, in un luogo separato ed elevato.

L’autore definisce, infatti, prima di tutto i termini principali, le parole che indicano gli oggetti sacri, i paramenti sacri, le parti architettoniche ed i sacramenti, per fornire al lettore un lessico cristiano al fine di renderlo familiare. Poi nelle due sezioni successive si snoda un vero e proprio percorso architettonico-liturgico, che rintraccia le origini delle for­me, della loro assimilazione e della loro trasformazione in forme pienamente cristiane, nelle invenzioni che di volta in volta, nel corso dei secoli, le varie comunità dislocate in ogni angolo della terra hanno saputo proporre a partire dal Credo e dalla costante riflessione sull’Eucaristia in senso teologico, eccle­siologico, pastorale e liturgico.

Michelangelo Dragone ha costruito, quindi, un buon manuale, agevole, utile, sia per gli architetti che per i sacerdoti, per gli studenti di architettura e per i seminaristi, per i laici impegnati e per chi voglia comprendere il senso ed il significato della relazione tra la liturgia e l’architettura, sia dal punto di vista della storia delle arti cristiane, che incarnano nel corso dei secoli l’intera fede del popolo di Dio, sia dal punto di vista della liturgia.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Conversi Ad Orientem”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.