Cultura economia e religiosità a Conversano nel Seicento – n. 2

 15,00

Angelo Fanelli, Cultura economia e religiosità a Conversano nel Seicento. Per una lettura storica e iconografica del monastero e della chiesa dei SS. Cosma e Damiano, 165 pp.

Solo 1 pezzi disponibili

Confronta

Descrizione

Più informazioni sul sito scaffale.org
Logo Scaffale libri

 

 

 


Per una lettura storica e iconografica del monastero e della chiesa dei SS. Cosma e Damiano

Il libro

La monografia è suddivisa in nove capitoli. Nel primo capitolo, Il culto dei SS. Cosma e Damiano prima del ‘600, vengono ricostruite le radici conversanesi del culto dei SS. Medici. E, quindi, le motivazioni politico-religiose che spinsero Giangirolamo II e Isabella Filomarino a costruire una chiesa in onore dei due santi. Nel secondo, La «Casa santa», vengono delineati i passaggi che portarono all’ingrandimento della preesistente «Casa santa» e dell’annessa chiesetta, originariamente, dedicata a S. Marco. Nel terzo, Il nuovo titolo, vengono ricapitolate le vicende burocratiche, religiose e legali che contribuirono a mutare la destinazione originaria della chiesetta di S. Matteo in quella dedicata ai SS. Medici. Nel quarto, La «charta» istituzionale, si tratteggia come Giangirolamo II dà impostazione giuridica ai suoi due progetti di edilizia sacra che realizza prima rielaborando una regola per il convento. Nel quinto, I protocolli notarili dalla «Casa Santa» al monastero del SS. Cosma e Damiano, vengono esaminati e quindi illustrati i registri in cui venivamo trascritti gli atti notarili che permettono di ricostruire i tre passaggi: dalla «Casa santa»” al nuovo monastero. Quindi dalla preesistente comunità monastica femminile alla nuova che la sostituisce. Infine, la conversione strutturale della chiesetta di S. Matteo poi ai suoi nuovi titolari: i SS. Cosimo e Damiano. Nel sesto, La chiesa dei SS. Cosma e Damiano nei protocolli notarili, viene studiata l’evoluzione strutturale della chiesa dedicata ai Santi Medici. Nel settimo, Per una lettura iconografica della volta della chiesa, si tenta, per la prima volta, una lettura dell’iconografia agiografica che è raffigurata nella volta della chiesa di San Cosma e Damiano. Si ricostruisce quale fu la sceneggiatura che l’ha guidata. E, quindi, a quale documentazione si è rifatta. Nell’ottavo, Appendice documentaria, sono trascritti una parte dei documenti di cui si è valso Fanelli per redigere la sua trattazione. Di ogni documento, se redatto in latino, viene offerta la traduzione.

Informazioni aggiuntive

Peso0.2 kg
Dimensioni170 × 240 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Cultura economia e religiosità a Conversano nel Seicento – n. 2”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *