Vincenzo Saponaro

Vincenzo Saponaro è nato a Monopoli nel 1932.
Discendente di una famiglia di maestri d’ascia (co¬struttori di imbarcazioni) e disegnatore navale au-todidatta, insieme all’amore per l’arte navale, sin da adolescente, ha coltivato l’interesse per le ricerche sulla storia della sua città.
Nel 1993 ha pubblicato un primo volume sulla sto¬ria di monopoli dal titolo “Monopoli tra storia ed immagini dalle origini ai giorni nostri” – Schena Editore.
Nel 2001 ha realizzato un plastico ligneo che illu¬stra l’antico centro storico della Città di Monopoli nella seconda metà del 1700 e attualmente visio¬nabile presso piano terra della Biblioteca Prospero Rendella Monopoli.
Nel 2002 riceve a Roma nella Sala della Protomo¬teca del Campidoglio, il Premio FABER per “Arti e Mestieri dell’Anima”.
Nel 2009 ha pubblicato un secondo volume nel quale narra la storia dei cantieri navali, della ma¬rineria da pesca e mercantile e del porto, dal titolo “Mare marinai e maestri d’ascia monopolitani” – Editrice AGA.
Nel 2012 ha pubblicato un terzo volume nel quale narra alcune storie e fatti accaduti durante i lunghi anni di vita della sua città da titolo “Frammenti di storia monopolitana” – C&C Arti Grafiche.
Ancora, nel 2017 ha voluto cimentarsi con il fami¬liare dialetto di Monopoli e pubblica il “Dizionario pratico monopolitano” - C&C Arti Grafiche. La sua speranza è che i giovani monopolitani, in futuro, possano salvaguardare il nostro dialetto per tra¬mandarlo poi a chi verrà dopo di loro.
Nel 2019 pubblica “I Cantieri navali di Monopo¬li 1951 - 2019 Settanta anni di costruzioni per le marinerie italiane” - Editrice AGA in collaborazione con Peppino Lovecchio. Qui documenta la straor¬dinaria ed intensa attività svolta da tutti i cantieri navali di Monopoli nel periodo preso in esame, con un certosino lavoro di raccolta dati presso gli Enti preposti e con esposizione analitica e sintetica in¬sieme.
Ma sempre, sia pure nelle aride cifre, traspare l’a¬more per la sua Città ed il suo lavoro.

Libri d'autore