30,00

193 – Plasticité et contrainte intérieure

Le Metamorfosi del testo poetico alla fine del XIX secolo e all\'inizio del XX secolo


Articolo acquistabile con Bonus Cultura 18app.

Compare
978-88-9355-360-5 320 Francese
Condividi

Autore

Lo straordinario diversificazione delle forme del poema all’inizio del XX secolo accompagna l’affermazione del necessario rinnovamento della poesia. Essa si inserisce in un contesto più ampio di riflessioni sulla creazione, all’interno delle quali la plasticità costituisce uno schema importante in quanto presuppone malleabilità e costrizione interna all’opera. Partendo da un’analisi dei suoi valori nel campo dei saperi, principalmente la psicologia e la linguistica, l’opera mette in prospettiva questa nozione di plasticità con i discorsi dei poeti e degli artisti della fine del XIX secolo e dell’inizio del XX secolo, e le loro produzioni poetiche, quando la poesia investe variamente lo spazio della pagina e del libro. Levità del verso, della linea o del bianco, della tipografia e della lettera, permette allora di osservare ciò che si gioca, tra costrizione e libertà, nella scrittura poetica.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Mostra solo le recensioni in Italiano (0)

Recensisci per primo “193 – Plasticité et contrainte intérieure”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *