20,00

107 – Canto Ribelle

Ai poeti, ai ribelli,

a tutte le vittime dell’ odierna società

narcisista, artificiosa e decadente.

, 978-88-9355-207-3 164
Condividi

Autore

Questo libro non e solo una conferma. E molto di più. Prima di tutto una parola forte, un grido, un manifesto del poeta odierno, solo, malvisto, abbandonato, triste, in lotta con il mondo che muta troppo velocemente e con se stesso. Lo vedo il poeta, in ogni verso di queste poesie, errare ramingo per strade e rotte. Ha una meta, ma non la vede. Tutto e avvolto nella nebbia che ci trasforma e poi ci uccide. Persino la sua arma, la poesia, e messa in dubbio. Dove va questo nostro mondo? Perché non ama più se stesso? Perché ha preso vie senza morale, senza principi, senza amore? Qui la poesia di Brice Grudina e un immenso grido di dolore, una rivolta, un lamento profondo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “107 – Canto Ribelle”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.